dicembre 16, 2013

Acquisto (in)Consapevole. No grazie

Ti sei mai chiesto come ti fregano quando compri dai soliti negozi / supermarket?

Quanto sfruttamento, profitti fatti sulla tua pelle vendendoti prodotti tossici..

Leggi di seguito e fatti un’idea.
L’ACQUISTO INCONSAPEVOLE…
Chi acquista ha un grande potere nelle proprie mani: influenzare l’economia scegliendo questo o quel altro prodotto.
Purtroppo spesso si compra senza sapere come il prodotto viene ottenuto e quindi da:
1) Aziende che inquinano, ad esempio aziende agricole che utilizzano molti pesticidi e concimi chimici ( li utilizzano poiché in questo modo ottengono ortaggi e frutta di bell’aspetto che costano di meno, in quanto crescono rapidamente, copiosamente e senza richiedere un grosso impegno), ma così si danneggia la propria salute, poiché i pesticidi e i concimi chimici fanno malissimo e non si lavano via, ma vengono assorbiti dal prodotto, ciò significa che vengono mangiati! In più i pesticidi e concimi chimici, inquinano l’aria e l’acqua causando danni gravissimi! Oppure si può acquistare da fabbriche che producono oggetti inquinando notevolmente l’ambiente.
2) Aziende che sfruttano i lavoratori, poiché spesso sottopagano i dipendenti per ottenere prodotti a prezzi più competitivi sul mercato e quindi più vendibili. Infatti molte aziende agricole hanno come braccianti gli immigrati, poiché si possono sottopagare con 15€ al giorno. Ma lo stesso discorso vale per la fabbricazione di oggetti, ad esempio spesso leggiamo sull’etichetta degli oggetti “Made in China”, poiché lì i dipendenti si possono sottopagare a 75€ al mese. Quindi si finanzia lo sfruttamento umano e si collabora anche con la disoccupazione degli italiani, poiché non si compra da manodopera italiana.

IL GAS È L’ACQUISTO CONSAPEVOLE
GAS significa “Gruppo d’Acquisto Solidale” è un gruppo di persone che hanno il sano interesse di essere solidali con se stessi, la società e l’ambiente, utilizzando consapevolmente il proprio potere d’acquisto scegliendo di:
1) Comprare ad un prezzo più giusto acquistando in gruppo per ottenere uno sconto e direttamente dai produttori (così si può anche vedere la produzione);
2) Mangiare sano e rispettare l’ambiente acquistando da produttori che limitano il più possibile l’utilizzo di pesticidi, concimi chimici e sostanze dannose varie, preferendo i produttori biologici (che non li usano proprio) e che non abbiano le terre in luoghi inquinati;
3) Comprare da fabbriche che riducono al massimo l’inquinamento, per la produzione degli oggetti e che non smaltiscono i rifiuti in modo illecito.
4) Investire sui produttori rispettosi dei loro dipendenti acquistando presso di loro anziché verso coloro che sfruttano i dipendenti.

LA SCELTA DEI PRODUTTORI
I nostri produttori vengono scelti democraticamente dal gruppo, tramite visite, controlli e analisi, essi devono avere le seguenti caratteristiche:
1) Controllabili: ci danno la possibilità di controllare la loro produzione senz’avviso e anche tramite analisi chimiche da parte di esperti scelti democraticamente dal GAS.
2) Più biologici possibili: non inquinano il prodotto e l’ambiente, offrendoci prodotti salutari e non danneggiando l’ambiente.
3) Coltivazione su terra non inquinata: purtroppo c’è la possibilità che si coltivi su terreno in cui la camorra ha sversato rifiuti tossici, noi non vogliamo produttori che coltivino su quelle terre e nemmeno coloro che hanno la falda acquifera inquinata dal percolato (liquido generato dalle discariche) o altri inquinanti.
4) Oggetti prodotti senza inquinare: attraverso fabbriche che riducono al massimo l’inquinamento per la produzione degli oggetti e che non smaltiscono i rifiuti in modo illecito.
5) Ubicazione più vicina possibile: quindi il trasporto è più breve, così si riduce l’inquinamento ambientale (meno CO2, meno conservanti, meno imballaggi).
6) Solidali verso i lavoratori: non sfruttano i propri dipendenti violando i loro diritti o sottopagandoli.
7) Produttori italiani, meglio se locali: per favorire la nostra economia locale.

COME FUNZIONA IL GAS
Il gruppo è gestito grazie al contributo volontario di ciascun aderente.
Si effettuano ordini collettivi attraverso il sito internet e la merce si ritira la settimana seguente in un giorno prestabilito. Possono comprare con noi solo gli aderenti al GAS. L’adesione al GAS implica dare la propria disponibilità come volontario, partecipando attivamente al suo funzionamento (es.: riunioni, raccolta ordini, curare i rapporti coi produttori, etc…), non siamo un supermercato, siamo una comunità che collabora senza fini di lucro.
Noi vogliamo diffondere la cultura dell’acquisto consapevole, attraverso il quale si possono dirigere le nostre sorti economiche, ambientali e di salut